Migliori custodie in silicone per cuffie: consigli per la scelta

Avere con sè sempre un paio di auricolari o di cuffie è fondamentale: ti permette di poter sentire ovunque la tua musica preferita e di poterti concedere momenti di pausa anche nei luoghi più affollati o caotici (ad esempio mentre sei imbottigliato nel traffico o sei su un mezzo pubblico).

Le cuffie e gli auricolari sono dispositivi che, collegandosi tramite un cavetto, ad un altro dispositivo elettronico, oppure in modalità wireless grazie a tecnologie varie come il Bluetooth, trasmettono musica o file audio e, grazie ad un microfono integrato, possono anche permetterti di effettuare chiamate o riceverle.

Per far sì che questi tuoi dispositivi durino il più a lungo possibile e che siano conservati e protetti nel migliore dei modi, è consigliabile procurarsi una custodia per cuffie. Ne esistono di varie forme, dimensioni, peso, materiali come il nylon, l’EVA, la pelle o il silicone. Così, a seconda delle sue esigenze, del suo budget, del suo stile di vita, l’utente potrà sbizzarrirsi nella scelta.

Cuffie e auricolari: differenze

Se ancora dovete acquistare delle cuffie e volete avere delle delucidazioni in più, è bene sapere che c’è una differenza tra cuffie e tra auricolari.

Mentre le cuffie si caratterizzano per essere di dimensioni piuttosto grandi, gli auricolari sono piccolissimi e sono di due tipi:

  • tradizionali: detti anche Earbuds, si sostengono tra il trago e l’anti-trago, spesso li troviamo già inclusi nelle confezioni dei nostri nuovi smartphone o lettori Mp3.
  • in-ear: detti anche intraurali, si inseriscono proprio dentro il canale uditivo e sono l’ideale per chi pratica sport perchè, a differenza del modello precedente, non rischiano di cadere ad ogni movimento dell’utente.

Esiste poi anche un terzo tipo chiamato Neckband che è caratterizzato da un archetto che si posiziona dietro l’orecchio in modo da conferire maggiore stabilità.

Dunque gli auricolari sono l’acquisto consigliato per chi vuole un dispositivo leggero, poco ingombrante e facile da portare con sè. Insomma, se l’utente avrà a cuore la portabilità rispetto alla qualità del suono, ne sarà più che soddisfatto.

Se invece vuole che il suono venga riprodotto in tutte le sue sfaccettature e frequenze più basse e, inoltre, vorrà essere isolato il più possibile dai rumori esterni, allora le cuffie faranno al caso suo.

Tipi di cuffie

Le cuffie sono costituite da due casse imbottite e insonorizzate collegate da un supporto rigido chiamato archetto. In realtà l’archetto è meglio che sia anche piuttosto flessibile in modo da potersi regolare sulla lunghezza della testa di ciascun utente (non abbiamo tutti la testa delle stesse dimensioni!).

Così come gli auricolari, anche le cuffie possono essere divise in due macro-gruppi:

  • on-ear (sovraurali): vanno ad appoggiarsi sopra l’orecchio e risultano abbastanza leggere e facili da trasportare (alcuni modelli sono anche pieghevoli). Sono molto utilizzate nei call-center e per videogiocare. L’unica pecca è che non offrono un isolamento completo dall’ambiente.
  • over-ear (circumaurali): vanno a circondare e isolare completamente l’orecchio in modo da offrire il massimo isolamento acustico possibile e la migliore qualità del suono. Hanno casse molto grandi e risultano abbastanza ingombranti e scomode da trasportare.

Le cuffie inoltre, per essere davvero efficienti, devono rispettare i seguenti parametri tecnici: sensibilità, impedenza, frequenza e linearità in frequenza.

Custodie per cuffie

Come già anticipato, le custodie per cuffie sono varie e variegate. Ci sono quelle universali e quelle specifiche per un prodotto o per una marca, quelle morbide e quelle rigide, quelle dal design elegante e quelle dai colori sgargianti e le forme più particolari. Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti!

Dalla gamma di prezzi molto flessibile in modo da poter accontentare tutte le richieste, le custodie per cuffie, al di là della forma e materiale, devono avere lo scopo primario di proteggere le cuffie o gli auricolari.

Quando dovrete sceglierne una, pensate prima di tutto che vi servirà per tenere al sicuro i vostri dispositivi. Poi ovviamente saranno importanti anche altri fattori come l’essere poco ingombrante e comoda da inserire nella propria borsa o zainetto.

Tra i vari tipi di custodia, quella in silicone si distingue per essere anti-urto e molto leggera.

Custodie in silicone

Il silicone è un materiale molto utilizzato per realizzare cover e custodie in quanto molto simile alla gomma: elastico, resistente, isolante, flessibile.

Perchè scegliere una custodia per cuffie in silicone? Perchè risulta essere morbida al tatto, resistente ad urti e graffi ed è molto leggera da trasportare. Inoltre questo tipo di cuffie sono solitamente molto economiche e sono utilizzate per custodire auricolari simili agli AirPods della Apple, in quanto molto piccole. Hanno poi dei gancetti, laccetti o moschettoni laterali in modo da poter essere comodamente appese o agganciate durante i nostri spostamenti. Inoltre il silicone risulta molto maneggevole e non sfugge di mano.

Consigli per gli acquisti

Acquistabili sia online che nei negozi di elettronica, le custodie per cuffie in silicone costano sui 5-10 euro. Davvero un prezzo accessibile a tutti!

Possono avere sia un design sobrio ed elegante, dai colori scuri o colori pastello, sia assumere le fattezze dei nostri personaggi di cartoni animati o film preferiti o di frutta e verdura ad esempio. Non a caso, i più giovani adorano questo tipo di custodie che, oltre a proteggere i loro auricolari, offre loro l’occasione di manifestare agli altri le loro passioni e i loro interessi.

Mi chiamo Roberta ed ho una grande passione per la scrittura. Ho studiato cinema e svolgo varie collaborazioni con realtà audiovisive. Sono curiosa e mi piace affrontare ogni argomento raccontandolo con semplicità e entusiasmo. Mi appassionano il mondo della tecnologia, della natura e quello della casa.

Back to top
menu
custodiepercuffie.it